Flauto: Bucchini, Oliva, Valentini

Dettagli

Programma della masterclass di flauto

Introduzione sui concetti generali che sono alla base della tecnica flautistica e che si andranno ad affrontare, quindi il concetto di suono, il canto nella mente, come raffigurarsi la voce (il suono) nella mente, come produrre un suono guidati da quell’immagine, il suonare “cantando”, la tecnica finalizzata alla musica, il suonare liberamente, la respirazione e le sue tecniche. 

Durante la masterclass sono previsti: momenti di tecnica collettiva a cui sono invitati a partecipare tutti gli allievi. Durante il “warm up” collettivo si eseguiranno esercizi sulla respirazione e sulla postura, gli esercizi giornalieri, la tecnica con le scale maggiori e minori; la spiegazione ed esecuzione di esercizi tratti dai principali testi e manuali di tecnica flautistica.

Sarà quindi affrontato il repertorio barocco, classico, romantico, del Novecento ed il repertorio orchestrale, approfondendo i principali passi; inoltre sarà dedicato spazio allo studio dell’ottavino, alla sua tecnica e al repertorio; saranno svolte anche sessioni in ensemble di flauti; il corso terminerà con un Concerto finale degli allievi effettivi.

La masterclass affronterà la gestione dell’emozione nelle situazioni stressanti come audizioni o concorsi. 

Ogni studente svolgerà 2 lezioni con ciascun docente per un totale di 6 lezioni individuali e 3 lezioni collettive. 

Docenti

Claudia Bucchini, Andrea Oliva, Maurizio Valentini

Claudia Bucchini, Andrea Oliva, Maurizio Valentini

“Andrea Oliva è uno dei migliori flautisti della sua generazione, una stella brillante nel mondo del flauto”: cosí Sir James Galway definisce Andrea Oliva, Primo flauto solista dell’ Orchestra dell’Accademia Nazionale di S. Cecilia di Roma, ruolo che ricopre dal 2003. Nato a Modena nel 1977, si diploma col massimo dei voti in soli cinque anni all’ Istituto Musicale “Vecchi-Tonelli” di Modena sotto la guida di G. Betti, perfezionandosi poi con C. Montafia, G. Cambursano, J.C. Gérard e Sir J. Galway ed iniziando subito una brillante carriera. Fra i numerosi premi vinti nei più importanti concorsi flautistici internazionali spiccano il primo premio al Concorso Internazionale di Kobe (2005, primo italiano ad aver ottenuto tale riconoscimento) ed il terzo premio al Concorso Internazionale ARD di Monaco (2004). La sua attività concertistica lo ha portato ad esibirsi in alcune fra le più importanti sale di tutto il mondo: Carnegie Hall di New York, Museo d’Arte Contemporanea di Londra in presenza della Regina Elisabetta, nella prestigiosa Bunka Kaikan Hall di Tokyo, all’Hong Kong Academy, in Chile ed a Cuba. Già membro effettivo dell’Orchestra Giovanile Gustav Mahler, ha frequentato l’Accademia Herbert von Karajan, ed è stato invitato, a soli 23 anni, come Primo flauto ospite dai Berliner Philharmoniker sotto la direzione di prestigiose bacchette quali C. Abbado, L. Maazel, V. Gerghiev, S. Oramo, M. Jansons e B. Haitink.

Invitato personalmente da C. Abbado, ha suonato con l’ Orchestra Mozart di Bologna e collabora come docente all’Accademia dell’Orchestra stessa. Dal 2001 al 2003 è stato primo flauto dell’Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma e attualmente collabora, nello stesso ruolo, con numerose orchestre quali i Bayerische Rundfunk e Orchestra da Camera di Monaco, Bamberger Symphoniker, Mahler Chamber Orchestra e Chamber Orchestra of Europe.

Si è esibito varie volte in veste di solista con l’Orchestra Nazionale di S. Cecilia diretto da C. Hogwood, M.W. Chung e nel marzo 2010 da A. Pappano, eseguendo il Concerto di C. Nielsen (trasmesso dai RAI 3). Nel 2012 ha eseguito la prima nazionale del concerto per flauto e orchestra di M. A. Dalbavie diretto da M. Honeck.

E’ membro del GlobeDuo (flauto e chitarra con C. Savarese) con il quale si esibisce nelle più importanti stagioni italiane ed estere affrontando repertori nuovi ed inesplorati per questa formazione oltre che essere membro del "Quintetto di fiati Italiano". Richiestissimo ed apprezzato docente, insegna ai corsi di alto perfezionamento all’Accademia nazionale di S.Cecilia di Roma, il biennio superiore a Modena ed il triennio di alto perfezionamento presso l’ Accademia Internazionale “Incontri col Maestro” di Imola. E' attualmente Professore di Flauto principale presso il Conservatorio della Svizzera italiana (CSI Lugano). Ha inciso per "VDM Records" 'Sonate’ per flauto e pianoforte (M. Grisanti pf), per “Le Chant de Linos” le Sonate di Händel. Per la rivista Amadeus “Le merle noir” di O. Messiaen e per "Wide Classique" 'Globe' (CD vincitore del Los Angeles Global Award 2013). Ha pubblicato inoltre un DVD didattico sul flauto (Edizioni Accademia2008) ed il CD “Bach Flute Sonatas” insieme alla pianista canadese A. Hewitt per “Hyperion”, con la quale ha debuttato nel 2014 alla Wigmore Hall di Londra. Di recente pubblicazione la 'Sonatina' di H. Duttileux e 'Romance' di Saint-Saëns per "Brillant" (A. Makita pf) e la "Sonata da Concerto" per flauto e archi di G. F. Ghedini per la "Sony".

Andrea Oliva suona un flauto Muramatsu 14k all gold SR.

Claudia Bucchini

Claudia Bucchini

Formatasi presso la Scuola di Musica di Fiesole con L. Tristaino si perfeziona con M. Marasco, A. Oliva e C. Tonelli e presso l'Accademia di Imola con G. Cambursano.
Vincitrice di numerosi premi internazionali quali “S. Gazzelloni” e “V. Bucchi” ricopre, appena diplomata, il ruolo di primo flauto dell'Orchestra Giovanile Italiana e subito dopo dell'Accademia del Teatro alla Scala di Milano.
Ha suonato in svariate formazioni cameristiche e come solista in importanti rassegne quali il Festival dei Due Mondi di Spoleto, le Winter Tagen di Dobbiaco, il Festival delle Nazioni di Città di Castello, lo stage per solisti a Debrecen (Ungheria) suonando in diretta radiofonica il concerto K313 di Mozart.
Vincitrice di numerose audizioni ha collaborato e collabora regolarmente come flautista ed ottavinista con prestigiose orchestre quali la Mahler Chamber Orchestra (M° Abbado e Harding), l'Accademia Nazionale di S. Cecilia (M°Pappano), Teatro alla Scala di Milano (M° Baremboim e Chailly) e come primo flauto presso il Teatro del Maggio Musicale Fiorentino (M° Metha) , l'Orchestra Regionale della Toscana, Orchestra Verdi di Milano, Camerata Strumentale Pratese, sotto la bacchetta di R. Muti, V. Gergiev, K. Petrenko, L. Maazel con cui ha effettuato tournée in Europa e USA.
Tiene regolarmente numerose masterclass in Italia.

Maurizio Valentini

Maurizio Valentini

Si è diplomato al Conservatorio “G. Verdi” di Milano sotto la guida di Glauco Cambursano, con il quale ha proseguito gli studi di perfezionamento. Ha seguito Corsi e Masterclass con i più importanti flautisti e didatti fra cui: Alain Marion, Maxence Larrieu, Raymond Guiot, Aurèle Nicolet e molti altri.

Ha collaborato con l’Orchestra del Teatro alla Scala dal 1980 suonando sotto la direzione di direttori quali: C. Abbado, R. Muti, L. Maazel, G. Gavazzeni, E. Inbal. Non ancora diplomato, è stato Solista in Palcoscenico al Teatro alla Scala per la rappresentazione in Prima Mondiale Assoluta de “La Vera Storia” di Luciano Berio su testi di Italo Calvino.

Dagli anni ’90 si è dedicato soprattutto all’insegnamento e ha contato, per oltre venti anni, della strettissima collaborazione con Glauco Cambursano, tenendo con lui corsi e master.
Attualmente è docente e coordinatore didattico ai Corsi di Triennali Alto Perfezionamento di Flauto dell’Accademia Internazionale di Flauto “Incontri col Maestro” di Imola (emanazione dell’omonima Accademia Pianistica) e dell’Accademia Internazionale di Musica di Novara.
Da febbraio 2016 è titolare della Masterclass annuale di flauto presso l’Accademia AIMART di Roma.

E’ stato docente per un decennio dell’Accademia Ducale (Palazzo Ducale) di Genova e ha tenuto numerosi corsi, seminari e masterclass.
E’ stato docente presso l’Istituto di Alta Formazione Musicale “G. Puccini” di Gallarate (VA), dove è stato nominato membro del Consiglio Accademico.
Attualmente è docente di flauto al Conservatorio “Ghedini” di Cuneo.

Ha fatto parte del Consiglio di Direzione Didattica dell’Accademia Internazionale Pianistica “Incontri col Maestro” di Imola, di cui è stato anche Assistente alla Direzione, membro del Consiglio di Amministrazione, del Comitato Esecutivo e, in qualità di delegato della stessa, è stato nominato Vice Presidente delle Scuole Musicali di Eccellenza (Imola, Fiesole e Cremona).

Non dimenticare

i nostri partner

IMOC 2019
contattaci
International Musica Festival Chianciano Terme (Italy)

Viale Dante 37 53042 Chianciano Terme ( SI)

centromusicarte@musicarte.it

055 38 60 572 , +39 335 72 949 72

Eventi
Prossimi appuntamenti